Crea sito

Produttori

Newsletter

I tuoi termini e condizioni generali di vendita

1. DEFINIZIONI

Nelle presenti Condizioni Generali di Vendita le seguenti parole avranno i seguenti significati:

“Condizioni” indica le condizioni di vendita qui contenute.

“Contratto” indica un contratto per la vendita di Prodotti, stipulato dalla parte venditrice (“Fornitore”) con soggetti terzi (“Clienti o Cliente”) a seguito del ricevimento da parte di questi ultimi della Conferma di un Ordine da parte del Fornitore.

“Fornitore” TECNOGAS SRL

“Prodotti” indica i prodotti di consumo per saldatura e taglio di metalli, i prodotti fiamma, le macchine e gli impianti per la saldatura ed il taglio dei metalli, aspirazione fumi, ricambi, accessori e servizi venduti dal Fornitore, ovvero tutto quanto previsto da quest’ultimo nei propri cataloghi.

“Ordine” indica un ordine di acquisto di Prodotti trasmesso dal Cliente al Fornitore.

“Giorno lavorativo” indica qualunque giorno, dal lunedì al venerdì (compresi) non festivi.

“Conferma d’Ordine” indica la conferma dell’Ordine da parte del Fornitore inviata al Cliente.

2. GENERALITA’

2.1 Le presenti Condizioni annullano e sostituiscono ogni altra condizione di vendita del Fornitore. Eventuali accordi particolari (aventi ad oggetto, a titolo esemplificativo e non esaustivo, impianti automatici, prodotti speciali o su commessa) intervenuti con personale del Fornitore non saranno validi se non verranno espressamente specificati nella Conferma d’Ordine.
2.2 L’importo minimo dell’Ordine è di Euro 50.00 (ricambi esclusi).
2.3 In caso di annullamento dell’Ordine, il Fornitore potrà trattenere gli acconti già ricevuti e il Cliente dovrà pagare, a seguito di richiesta con raccomandata a.r., una penale pari al 15% del valore dell’Ordine, ferma la risarcibilità del danno ulteriore.
2.4 L’Ordine perderà efficacia se nel termine di 30 giorni non seguirà la Conferma d’Ordine.
2.5 Il Fornitore potrà a sua discrezione confermare in tutto o in parte l’Ordine; in ogni caso il Fornitore potrà rifiutare ordini non debitamente redatti o sottoscritti.

3. PREZZO E PAGAMENTO

3.1 Il prezzo dovuto dal Cliente per i Prodotti sarà quello indicato nella Conferma d’Ordine.
3.2 I termini di pagamento si considereranno sempre essenziali.
3.3 Nel caso in cui il Cliente risulti inadempiente alle condizioni di pagamento di cui sopra, fatto salvo il diritto alla risoluzione ed ogni altro diritto spettante in base alla legge o alle presenti Condizioni, il Fornitore si riserva il diritto di sospendere e/o interrompere immediatamente la fornitura di ulteriori Prodotti, senza alcuna conseguente responsabilità.
3.4 In aggiunta a quanto previsto al punto 3.3, in caso di inadempimento al pagamento del prezzo, il Fornitore avrà il diritto di compensare eventuali suoi debiti nei confronti del Cliente.
3.5 Su tutti gli importi rimasti insoluti dopo la scadenza del termine di pagamento saranno applicati interessi moratori nella misura e modalità previste dal decreto legislativo n. 231 del 23 Ottobre 2002.
3.6 Salvo diversa indicazione, i prezzi sono calcolati imballo compreso.

4. CARATTERISTICHE DEI PRODOTTI

4.1 Oltre a quanto previsto nei cataloghi, il Fornitore non garantisce la conformità dei prodotti a specifiche e/o standard particolari richiesti dal Cliente e non specificatamente accettati dal Fornitore.

5. CONSEGNA

5.1 La consegna si intende Franco Magazzino del Fornitore.
5.2 Nel caso in cui il trasporto dei Prodotti sia affidato al Fornitore, quest’ultimo avrà facoltà di scegliere la modalità per la consegna dei Prodotti. Il trasporto rimane comunque a rischio e spese del Cliente. Il Cliente verrà informato della disponibilità dei Prodotti con semplice avviso, anche telefonico.
5.3 All’arrivo dei Prodotti spetta al Cliente l’onere di verificarne lo stato, la natura e la conformità all’Ordine.
5.4 Qualsiasi perdita e/o danneggiamento rilevati all’arrivo dei Prodotti sugli imballi deve essere dichiarata immediatamente al trasportatore.
5.5 I reclami al Fornitore, per consegne eventualmente non conformi all’Ordine, devono essere formulati immediatamente e confermati per iscritto entro 3 giorni dal ricevimento dei Prodotti da parte del Cliente. In mancanza di tale reclamo il Fornitore sarà esonerato da qualsiasi obbligo nei confronti del Cliente.

6. TERMINI DI CONSEGNA

6.1 I termini di consegna indicati nella Conferma d’Ordine devono intendersi puramente indicativi in funzione delle previsioni di consegna effettuate al momento della stesura della Conferma d’Ordine; eventuali ritardi nella consegna dei Prodotti non comporteranno nessuna responsabilità per il Fornitore. 6.2 I termini di consegna si intendono come data di presa in carico dei prodotti da parte del trasportatore.
6.3 I termini di consegna si intendono sempre riferiti a Giorni Lavorativi.

7. GARANZIA

7.1 La durata della garanzia, salvo quanto diversamente previsto, a partire dalla data di consegna, è:
• per le macchine e gli impianti (generatori, alimentatori, macchine da taglio, attrezzature di saldatura e posizionamento);
- 12 mesi per gli impianti di saldatura e taglio, nonché per gli impianti di aspirazione fumi (salvo particolari eccezioni concordate preventivamente);
- 12 mesi per i componenti di installazione saldatura e taglio automatico e robotica;
- 3 mesi per i pezzi di ricambio e per le torce.
La durata della garanzia s’intende per turni giornalieri di utilizzo della macchina della durata di 8 ore;
• per i prodotti fiamma (cannelli, riduttori e materiali per la distribuzioni gas)
(con l’esclusione dei manometri): 12 mesi dalla data di consegna;
• per gli accessori a catalogo (pinze porta elettrodi, schermi, maschere, dispositivi di protezione individuali e collettivi): 3 mesi dalla data di consegna;
• per le parti di ricambio, acquistate al di fuori del periodo di garanzia del materiale (schede, relè, strumenti di misura e simili): 3 mesi dalla data di consegna.
7.2 La garanzia non si applica né ai materiali di consumo, né alle parti d’usura (lampadine, fusibili, tubi passaggio corrente, ugelli guaine, fasci, tubi, tubi flessibili e simili).
7.3 La garanzia non si applica alle sostituzioni o riparazioni che risultassero conseguenti all’usura normale dei materiali, dal loro uso difettoso (in particolare in ambienti per i quali i Prodotti non fossero destinati), dal mancato rispetto delle istruzioni d’uso o di manutenzione, da difetti di manutenzione e/o improprio utilizzo (ovvero modifiche apportate senza il nostro consenso), dalla mancanza di vigilanza o di errato immagazzinamento o collocamento, da anomalie derivanti dall’utilizzo di parti di ricambio o di usura che non sono di origine del Fornitore e/o omologate dallo stesso.
7.4 Per poter invocare il beneficio della garanzia per vizi palesi il Cliente deve informare il Fornitore, entro 10 (dieci) giorni dal ricevimento della merce e per iscritto, dei difetti che egli attribuisce al Prodotto, fornendo tutte le giustificazioni al riguardo, il tutto accompagnato dai giustificativi d’acquisto. Per quanto riguarda i vizi occulti, il termine della denuncia scritta è di 10 (dieci) giorni dalla scoperta degli stessi.
7.5 Il Fornitore si impegna ad effettuare la riparazione e/o la sostituzione dei Prodotti e/o di componenti degli stessi per difetti, salvo quanto previsto all’articolo 7.3. Le spese di trasporto per la riconsegna al Fornitore dei Prodotti e/o delle componenti degli stessi per la riparazione e/o sostituzione saranno a carico del Cliente.
7.6 La garanzia cesserà qualora il Cliente effettui lui stesso, o faccia eseguire da terzi, senza il consenso scritto del Fornitore, le riparazioni o le modifiche sui Prodotti.
7.7 Gli interventi effettuati ai sensi della presente garanzia non implicano il prolungamento della medesima.
7.8 Al di fuori di quanto previsto dalle presenti Condizioni, ogni altra garanzia è esclusa nella misura massima consentita della legge.

8. RESTITUZIONE DI PRODOTTI

8.1 I Prodotti restituiti saranno accettati dal Fornitore solo dopo autorizzazione, scritta ed anticipata, dello stesso.
8.2 Il Fornitore si riserva di detrarre dal valore della merce resa eventuali spese di controllo, imballaggio, rimessa a magazzino, oneri amministrativi o di altro genere. Le spese di trasporto per la riconsegna al Fornitore dei Prodotti saranno a carico del Cliente.
8.3 I resi dovranno riferirsi a prodotti nuovi, non utilizzati e di produzione corrente.
8.4 L’accettazione del reso per errori di ordinazione, o per altre cause non imputabili al Fornitore, daranno luogo a un addebito del 15% per spese di ri-stoccaggio in funzione del valore d’acquisto della merce.

9. DIRITTI DI PROPRIETA’ INTELLETTUALE

9.1 Qualsiasi disegno, catalogo o documento tecnico inviato al Cliente, prima o dopo la conclusione del contratto, rimane in esclusiva proprietà del Fornitore e non potrà essere copiato, riprodotto, trasmesso o comunicato a terzi senza il consenso preventivo scritto del Fornitore, in quanto di natura strettamente confidenziale. La violazione di tale obbligo darà diritto al Fornitore di risolvere il Contratto e richiedere il risarcimento del danno subito.

10. RESPONSABILITA’

10.1 I Prodotti sono consegnati unitamente a documenti e/o certificati che ne illustrano le caratteristiche, i termini e le modalità di utilizzo e di cui il Cliente riconosce l’importanza ai fini di un corretto impiego. Nei casi in cui i Prodotti, per qualsiasi ragione, siano consegnati senza detta documentazione, è fatto obbligo al Cliente di attenderne il ricevimento prima del loro utilizzo. In caso contrario, è esclusa qualsiasi responsabilità del Fornitore per i danni e le conseguenze pregiudizievoli che ne dovessero derivare.

11. LIMITE DI RESPONSABILITA’

11.1 Fermo quanto previsto all’articolo 4, all’articolo 7 ed all’articolo 10, e salvo quanto diversamente specificato nella Conferma d’Ordine, la responsabilità del Fornitore per inadempimento nell’esecuzione dell’Ordine e/o per danni riconducibili ai Prodotti di cui all’Ordine, non potrà eccedere l’importo pari a quanto pagato dal Cliente per l’acquisto dei Prodotti oggetto dell’Ordine. In nessun caso il Fornitore sarà responsabile per lucro cessante e/o per danni indiretti, quali, ad esempio, perdita d’uso e/o perdita di produzione subiti dal Cliente.

12. FORZA MAGGIORE

12.1 Il Fornitore potrà sospendere l’esecuzione dell’Ordine quando tale esecuzione sia resa impossibile o irragionevolmente onerosa da un impedimento imprevedibile indipendente dalla sua volontà quale ad esempio: sciopero, boicottaggio, serrata, incendio, guerra (dichiarata o meno), guerra civile, sommosse e rivoluzioni, requisizioni, embargo, interruzioni di energia, ritardi nella consegna di componenti di materie prime.
12.2 Il Fornitore dovrà comunicare al Cliente il verificarsi e la cessazione delle circostanze di forza maggiore.

13. COMMERCIO GAS IN BOMBOLE

13.1 Tutti i gas venduti dalla fornitrice si intendono sempre franco fabbrica e consegnati nel magazzino della fornitrice dove il cliente ha la facoltà di chiedere il controllo sia quantitativo che qualitativo. Non è quindi ammesso alcun reclamo dopo la consegna.
13.2 La fornitrice garantisce le purezze specificatamente concordate al momento dell’ordine. La misurazione del contenuto delle bombole viene fatta con l’arrotondamento a norma delle leggi fisiche, tenuto conto anche del fattore di comprimibilità con una tolleranza massima del 10%.
13.3 Le bombole consegnate rimangono sempre di assoluta proprietà della fornitrice. Il cliente è tenuto a restituirle franco magazzino di provenienza non appena vuote e comunque non oltre il termine massimo di tolleranza di giorni 60(sessanta) dalla data di consegna. In caso di mancata resa entro tale termine, la fornitrice avrà il diritto di invocare a carico del detentore le sanzioni di cui agli artt. 646 e 647 del C.P. e il rimborso di tutte le eventuali spese di procedura per il recupero. Il cliente è responsabile dell’eventuale perimento o danneggiamento delle bombole, anche se avvenuto per cause a lui non imputabili, dal momento della loro consegna al cliente o al vettore (nel caso di trasporto non effettuato dalla venditrice) fino al momento della restituzione a magazzino della fornitrice.
13.4 In caso di perimento di bombole, la fornitrice addebiterà al cliente il loro valore al prezzo di listino delle case costruttrici italiane, in vigore al momento della constatazione del perimento, oltre alle spese ed oneri conseguenti al perimento delle stesse.
13.5 Il cliente è tenuto a corrispondere alla fornitrice, per la manutenzione delle bombole, un corrispettivo (importo mdb)=messa a disposizione bombole) che potrà essere determinato anche in misura forfetaria anticipata per periodi di tempo da convenire.
13.6 Le bombole devono servire, oltre che per il trasporto, esclusivamente per la conservazione dei gas a cui sono destinate. E’ tassativamente preclusa ogni diversa utilizzazione.
13.7 Il cliente non può per alcun motivo far riempire a terzi le bombole di proprietà della fornitrice, non può inoltre neppure temporaneamente effettuare la cessione a terzi e deve renderle in perfette condizioni; le valvole e gli accessori mancanti o guasti saranno addebitati. Cessata l’erogazione del gas, la valvola della bombola deve essere chiusa. Per l’Acetilene disciolto , qualora alla restituzione venisse riscontrata una deficienza superiore a 50 g di Acetone per chilogrammo di Acetilene contenuto, essa verrà fatturata.
13.8 Per le bombole che non appartengono alla fornitrice e che vengono a questa affidate per il riempimento, il cliente è responsabile della loro conformità alle norme di legge e di sicurezza ed in particolar modo del fatto che non contengono alcunché di inquinante, o di pericoloso a contatto con il gas che sono destinate a ricevere. Il cliente inoltre dovrà esibire, se richiesto, un documento atto a confermare la legittimità del riempimento da terzi della bombola stessa.
13.9 Le presenti condizioni di vendita, eventualmente integrate da quelle specificatamente pattuite tra fornitrice e cliente, prevalgono su eventuali difformi condizioni generali di acquisto del cliente e si presumono note allo stesso per il solo fatto che figurano riportate su fatture della fornitrice, esse si intendono in ogni caso accettate con il semplice ritiro della merce ed hanno convenzionalmente pieno valore contrattuale.

AVVERTENZE PARTICOLARI

E’ assolutamente vietato usare gas industriale per impieghi medicali o alimentari, e viceversa. La fornitrice declina ogni responsabilità per le conseguenze e si riserva il diritto di sospendere le forniture ai contravventori. E’ assolutamente vietato rimuovere o riparare le valvole e i cappellotti fissi, applicare sulle valvole grasso, olio o materiali lubrificanti. E’ indispensabile che le bombole siano restituite sempre con la valvola chiusa e con all’interno una leggera pressione residua. La parziale evasione degli ordini, nonché il superamento di giorni 15(quindici) dal ricevimento della fattura, non possono dare luogo a reclami o contestazioni che, in ogni caso, devono essere notificati a mezzo lettera raccomandata.

14. FORO COMPETENTE

14.1 Per ogni controversia derivante dall’interpretazione e/o esecuzione dell’Ordine e/o delle presenti Condizioni sarà competente in via esclusiva il Foro di Brescia.